Il Centro di Taratura dell’Istituto di Radioprotezione ottiene l’accreditamento di ACCREDIA

Il Centro di Taratura dell’Istituto di Radioprotezione, situato presso il Laboratorio di ricerca di Montecuccolino del Centro ENEA di Bologna, storicamente uno dei primi centri operativi nel campo della radioprotezione nell’ambito della rete dei Servizi di Taratura in Italia (SIT), ha ottenuto l’accreditamento (con codice LAT N° 231) da parte di ACCREDIA, l’ente italiano di accreditamento nel campo della taratura di complessi di misura per radiazioni ionizzanti.

Le crescenti richieste e aspettative dei clienti (in particolare di aziende ospedaliere, centri di ricerca ed esercenti di impianti nucleari) e dell’ENEA, la necessità di rimanere competitivi nell’erogazione dei servizi e la volontà di ottenere l’accreditamento da parte dell’Ente Unico di Accreditamento italiano, ACCREDIA, hanno spinto la Direzione dell’Istituto di Radioprotezione a mettere in atto un sistema in grado di assicurare un livello di qualità idoneo alle attese conforme ai requisiti della normativa UNI CEI EN ISO/IEC 17025.

La norma UNI EN ISO/IEC 17025, comprendente requisiti tecnici e gestionali, è lo standard internazionale di riferimento per l’accreditamento dei laboratori di prova e taratura. All’atto dell’accreditamento (e nelle successive visite di mantenimento), ispettori ACCREDIA verificano che per ogni prova e taratura siano soddisfatti i requisiti tecnici e gestionali di sistema previsti dalla norma e dai regolamenti emanati da ACCREDIA stessa.

L’accreditamento del Centro di taratura ha permesso l’introduzione del concetto di Qualità in un ambiente di ricerca. Infatti, il livello del servizio reso alla clientela è determinato dalla qualità dei risultati delle prestazioni offerte, dalla riferibilità dei campioni impiegati al Sistema Nazionale di Taratura, dalla competenza degli operatori coinvolti e dall’aggiornamento delle metodiche impiegate anche tramite il confronto con altri laboratori.

Attualmente il Centro è in grado di operare con riferibilità metrologica a campioni primari per radiazioni ionizzanti quali: fotoni, beta e neutroni. Il Centro di Taratura può emettere certificato ACCREDIA per fotoni (radiazioni X filtrate e sorgenti di 241Am,137Cs e 60Co) in termini di Kerma in aria, Esposizione, Equivalente di dose ambientale, Equivalente di dose direzionale, Equivalente di dose personale e in rateo (delle grandezze precedenti).

Può, inoltre, emettere rapporti di prova ENEA, con riferibilità verificata mediante partecipazione a confronti in ambito internazionale, per radiazioni β (90Sr/90Y e 204Tl) e per neutroni (termici e veloci 0,5 ÷ 2 MeV, con sorgenti standard ISO di 252Cf e 252Cf(D2O)).

Ad oggi il Centro di Taratura è il primo laboratorio dell’Agenzia ad essere riconosciuto da ACCREDIA in conformità ai requisiti della UNI EN ISO/IEC 17025 nel sistema nazionale dei laboratori di taratura come LAT N° 231.

 

Depliant informativo

 

Roma, 9 novembre 2012