Attività

L’Istituto di Radioprotezione (IRP) opera nell’ambito della radioprotezione, ossia la protezione dell’individuo, della popolazione e dell’ambiente dalle radiazioni ionizzanti derivanti da attività di ricerca o industriale o dovuta a radionuclidi naturali.

Oltre ad operare all’interno dell’ENEA per assicurare la sorveglianza fisica di radioprotezione per tutte le attività con rischi da radiazioni ionizzanti e per garantire il rispetto della normativa di legge in radioprotezione ex D.Lgs. 230/95 (dettagli), l’Istituto:

  • contribuisce alle strategie nazionali in tema di radioprotezione e collabora con le Istituzioni ed Enti di ricerca italiani e stranieri ai fini dell’attuazione di Direttive Europee e alla redazione di documentazione tecnica di riferimento, di raccomandazioni e linee guida. In particolare, contribuisce alla stesura della normativa tecnica nell’ambito della Commissione Tecnica UNI “Tecnologie nucleari e Radioprotezione”, Sottocommissione 2 “Protezione dalle Radiazioni”;
  • contribuisce al sistema nazionale di formazione in tema di radioprotezione con interventi presso istituti accademici ed eventi specifici, nonché formazione professionale "on the job", anche attraverso tirocini professionali formativi idonei, ai sensi di legge, alla preparazione degli aspiranti Esperti Qualificati di I, II e II grado;
  • partecipa alla ricerca internazionale, soprattutto europea, nell’ambito di progetti, comitati, commissioni e gruppi di lavoro;
  • svolge attività di ricerca rivolte al miglioramento delle tecniche di misura e delle conoscenze di base nel campo della radioprotezione e della dosimetria anche attraverso l’impiego di simulazioni numeriche con codici di tipo Monte Carlo in grado di simulare complessi scenari d’irraggiamento;
  • fornisce - con le competenze e le strumentazioni dei propri Laboratori, distribuiti in cinque Centri di Ricerca ENEA - servizi tecnici avanzati di misure, valutazioni dosimetriche e di sicurezza radiologica ad alto contenuto specialistico anche ad utenti esterni, tra cui si annoverano Pubbliche Amministrazioni, Enti di ricerca, industrie ed aziende private;
  • fornisce consulenza nel campo della sicurezza radiologica per infrastrutture con sorgenti di radiazioni ionizzanti e/o potenzialmente contaminate.